Quali sono e come sceglierle

Partiamo da un presupposto, forse per alcuni scontato ma che voliamo ribadire: non esiste un solo tipo di porta da interno, come tutti gli elementi di arredo e design anche per loro troviamo un affollato mercato.
Dai materiali, ai colori, passando per le caratteristiche di costruzione, sono moltissimi gli elementi che differenziano i serramenti studiati appositamente per l’interno. Vediamo quindi quali sono le caratteristiche principali, in modo da aiutare ognuno a scegliere la porta migliore per le proprie esigenze e per i gusti personali.


La struttura delle porte da interno

La prima porta da interno al quale si pensa è quella classica con apertura a battente, cioè con i cardini posti su uno dei lati che permettono la rotazione della porta. In realtà le diverse necessità di spazio possono far optare per una porta a soffietto, composta da più pannelli (spesso in plastica) che si possono richiudere su se stessi, formando una sorta di pacchetto dal minimo ingombro. Un ulteriore tipo di porta, anch'essa concepita per risparmiare spazio ed adattarsi alle esigenze degli ambienti più particolari è quella a cardine centrale.
E' formata da due pannelli uniti da cardini che consentono la chiusura della porta in due parti. Questa soluzione permette di risparmiare molto spazio rispetto ad una porta a battente, in quanto necessita di metà dello spazio, una volta aperta. Chiudono la rassegna le porte a scomparsa, che scorrono lateralmente per sparire nel muro o in una struttura apposita. Solitamente questo tipo di porta da interno richiede però una struttura specifica, da considerare per i vantaggi che questo tipo di soluzione può apportare sia dal punto di vista del risparmio di spazio sia per la possibilità di creare un ambiente più grande e luminoso, o ancora, di suddividere la casa quando non si vuole mostrarne o utilizzarne una parte.

I materiali

I materiali con i quali vengono realizzate le porte da interno sono moltissimi. Si passa ad esempio dalla melammina, un materiale plastico molto utilizzato sia per gli arredamenti sia nei prodotti industriali in generale, in alternativa al legno massello. La scelta della porta in base al materiale varia a seconda del budget di spesa disponibile, solitamente le porte realizzate in legno massello sono più costose rispetto a quelle in materiali plastici.
Tuttavia la scelta della plastica non è sempre dettata dal risparmio, visto che questo tipo di materiale presenta il vantaggio di poter essere disponibile in moltissimi colori e design, una caratteristica ricercata soprattutto per le case più moderne.
Un altro vantaggio delle porte in materiale plastico è la leggerezza delle stesse. Le porte in legno dal canto loro sono in grado di conferire un aspetto più caldo e classico alla casa. Inoltre se si teme che possano appesantire troppo l'ambiente, è possibile scegliere tra i modelli lavorati o con inserti in vetro, che consentono di dare un effetto di maggior luminosità all'ambiente, senza togliere però la solidità ed il calore che una porta in legno può trasmettere.

Maggiori Info

Detrazione Fiscale del 65%

Scegli il tuoi infissi, a tutto il resto pensiamo noi!


I colori

Le porte da interno sono disponibili praticamente nella totalità dei colori a cui si può pensare. Nel valutare di che colore scegliere le porte è bene considerare che esse dovranno creare un ambiente armonioso con quanto presente nello spazio da arredare e quindi il consiglio è quello di abbinarle al colore dei mobili e delle pareti, nonchè dei pavimenti.
Tuttavia chi desidera creare un ambiente particolare che rispecchi la propria personalità, può optare anche su porta con colori in netto contrasto, in modo da far diventare il serramento stesso un elemento di arredamento non banale.

Maniglie

Un aspetto che spesso passa in secondo piano nella scelta di una porta da interno è la maniglia. Tuttavia anche questo elemento andrebbe considerato nella scelta; un diverso tipo di maniglia, anche applicato sullo stesso modello di porta, è in grado di modificarne decisamente l'aspetto.
Il tipo di maniglia più diffuso è forse quello a leva, ma ne esistono anche a pomello o inserite nella porta stessa, come quelle per le porte a soffietto o scomparsa. Solitamente vengono realizzate in metallo lucido o satinato.

Come si può dedurre da quanto spiegato in precedenza, i modelli e le caratteristiche delle porte da interno sono tantissimi e differenti tra loro. Il consiglio sempre valido è quello di non fermarsi al valutare attentamente tutte le possibilità,  facendosi consigliare dal proprio rivenditore di fiducia, perchè una porta da interno è un elemento in più in grado di fare la differenza tra una casa e una bella casa, che non passi inosservata nemmeno agli occhi più abituati agli elementi innovativi e di tendenza.


  • Varietà nei materiali
  • Differenti progettazioni
  • Molteplici colori
  • Design Innovativo
Fiditalia

Per dei finanziamenti a tassi agevolati